Press ESC to close

umidità in casa: 4 soluzioni per affrontare questo problema

Se le finestre si appannano rapidamente, la vernice delle pareti o della carta da parati si deforma e si stacca, su alcune superfici appare la muffa e la casa emana uno sgradevole odore di muffa… Sei vittima dell’elevata umidità e sappiamo che ne soffri! Niente panico, ci sono consigli semplici ed economici per superare questo problema.

1. Ventilazione naturale

Non sorprenderti di avere pareti scrostate, un odore di muffa insopportabile e muffa sui muri se non ventili costantemente la tua casa. Niente batte la ventilazione naturale e l’intervento dei caldi raggi del sole!

È difficile convivere con la presenza di umidità in una casa a tutti i livelli. Da un lato non sei al sicuro dalle malattie respiratorie e dermatologiche . D’altro canto, è necessario raddoppiare gli sforzi di pulizia per eliminare i cattivi odori.

2. Sale grosso

Sale grosso - umidità fatta in casa

Per contrastare i rischi dell’elevata umidità, esiste una soluzione naturale che richiede un solo ingrediente naturale disponibile in tutte le case. È davvero un gran sale !

Di fronte all’umidità, questo ingrediente è forte ed efficace perché disinfetta, assorbe e previene le macchie nere di muffa e la formazione di condensa sui vetri.

Il trucco è geniale e il suo prezzo è ancora maggiore. Spieghiamo come procedere:

  1. Tagliate una bottiglia di plastica per ottenere un contenitore a forma di cono;
  2. Girare la bottiglia in modo che l’apertura sia in basso;
  3. Posizionalo su un piattino o su un oggetto piatto e stabile;
  4. Riempire la bottiglia tagliata con il sale grosso ;
  5. Posiziona la bottiglia e il piattino in un punto della casa dove l’aria è secca, ad esempio vicino alla finestra, e osserva la magia!

Il sale grosso assorbirà l’aria umida e la tratterrà all’interno del contenitore . Con il tempo potreste notare anche dell’acqua nel sottovaso, segno che il sale grosso è già saturo d’acqua e necessita di essere rinnovato.

3. Carbone

Carbone - umidità fatta in casa

Per fare questo avrai bisogno di una piccola lattina di caffè, di un cacciavite o di un rompighiaccio e di carbone. E ‘fatto ? Ottimo, passiamo al metodo…

  1. Usa il cacciavite o il rompighiaccio per fare dei buchi anche sul barattolo di caffè e sul suo coperchio;
  2. Metti il ​​carbone nella scatola e rimetti il ​​coperchio;
  3. Posiziona la scatola nelle stanze della tua casa che hanno problemi di umidità. Non c’è nulla di male a mettere il carbone anche nella tua camera da letto.

Avendo già dimostrato la propria efficacia contro gli odori del frigorifero, il carbone agisce come un filtro dell’acqua in caso di umidità eccessiva.

4. Gomma arabica

Per ridurre l’umidità in camera da letto, una soluzione efficace è la gomma arabica profumata (non quella della cucina).

Per fare questo, posizionate nelle stanze interessate pezzetti di gomma arabica profumata, le pulirà e le profumerà. Anche gli armadi saranno contenti di questo profumo, quindi non esitare a metterne un po’ dove puoi.

E la muffa? Sarà logicamente ridotto finché anche l’umidità che la provoca si deteriora. Certo è che bisogna sempre trattare il problema alla radice e non pensare di tinteggiare direttamente le pareti per nascondere tracce di muffa, questo sarà sempre vano…

Umidità domestica: 5 consigli preventivi

Ventilazione della casa - Umidità della casa

Nella vita quotidiana, alcune semplici azioni possono fare la differenza per risolvere i problemi di umidità in casa.

Molta ventilazione durante il giorno, siamo già d’accordo, giusto? Non smetteremo di insistere su questo argomento finché non diventerà istintivamente un’abitudine.

  1.  Ti consigliamo di non asciugare la biancheria in casa, anche se si trova nel seminterrato, soprattutto se l’umidità in casa è piuttosto elevata. Ciò non farà altro che aumentare la quantità di acqua nell’aria.
  2. Quindi, evita di avere molte piante nel tuo interno , a meno che non siano piante che assorbono l’umidità , vale a dire cactus da interno, orchidee, ficus, palme di bambù, tigli d’appartamento…
  3. Inoltre, durante l’inverno, i piatti caldi sono delicati ma il vapore che emanano ha un effetto diverso quando tutte le finestre sono chiuse. Ecco perché avere una cappa aspirante ti darà il vantaggio di assorbire i fastidiosi odori dei cibi e anche di non aumentare il livello di umidità già vertiginoso in casa.
  4. Se usi un’asciugatrice, assicurati di controllare che il tubo di scarico diriga l’aria verso l’esterno della casa e non viceversa. L’asciugatura con tale elettrodomestico è consigliata per la sua ventilazione meccanica e la sua temperatura ideale solo a patto che sia collocato in una posizione strategica.
  5. Infine, controlla eventuali infiltrazioni d’acqua per assicurarti che non ci siano perdite d’acqua nei canali della tua casa e in quelli dei vicini.

Se l’umidità è colpa della tua casa, non stressarti, abituati a mantenerla con questi consigli naturali ed economici, finiranno per farti bene.

Copy