Press ESC to close

Questo è il motivo per cui molti formaggi hanno la forma rotonda

Il formaggio esiste fin dalla preistoria. È prodotto principalmente con latte di mucca, pecora o capra. Ed è molto popolare in tutto il mondo. La sua forma è generalmente attribuita ai processi di raffinazione, ma deriva anche da fattori economici e storici. Hai notato che più sono grandi e più appaiono in blocchi cilindrici. Secondo te perché le tradizionali forme di formaggio hanno questa forma rotonda così caratteristica?

Per molte persone il formaggio è sinonimo della versione economica e preconfezionata venduta a fette al supermercato. Tuttavia, questo tipo di formaggio industriale è composto per metà da additivi. D’altronde gli intenditori sanno che i veri formaggi, soprattutto a forma di disco, sono molto più raffinati e hanno un gusto unico. Ma perché questi formaggi di qualità non sono né quadrati né triangolari?

Da dove deriva la forma rotonda dei formaggi tradizionali?

Pezzi di formaggio

All’epoca i primi formaggi venivano fatti manualmente. Agli albori della produzione del formaggio si scoprì che la forma cilindrica della forma più adatta. Ci siamo poi resi conto che la forma rotonda facilitava notevolmente le diverse fasi del processo produttivo fino alla raffinazione finale. Infatti, dalla coagulazione del latte, alla sgocciolatura e alla modellatura, questo volume offriva più margini di possibilità. E più pesante e spessa era la ruota, più facile era girarla e spostarla. Col tempo, le macchine hanno preso il sopravvento. Anche se ci sono ancora casari appassionati che lo fanno a mano. Il vantaggio di questi dispositivi è ovviamente quello di produrre blocchi più grandi.

I dischi di formaggio erano quindi molto pratici all’epoca. Erano facili da riporre e trasportare semplicemente arrotolandoli. Non vi era alcun rischio che venissero danneggiati durante il viaggio prima di arrivare nei mercati europei dove venivano venduti. Sul posto, i commercianti li tagliano in pezzi più piccoli in base alle esigenze del cliente.

Una struttura solida ed uniforme

Va notato che la produzione di formaggi rotondi, come Brie e Camembert, richiede lo stesso livello di assorbimento del sale e un’attività uniforme di maturazione delle muffe. In particolare Penicillium camemberti e Penicillium candidum che scompongono le  proteine ​​del latte  nel formaggio, rilasciando i sapori. Ecco quindi che entra in gioco la forma rotonda: faciliterà molto il procedimento, perché il sale e le muffe si distribuiranno in modo più uniforme sul formaggio. Cosa che non sarebbe avvenuta se i suoi lati fossero stati quadrati.

NB  : le muffe di cui parliamo sono nobili ed edibili. Si tratta di componenti che i casari utilizzano regolarmente nel processo di lavorazione, per conferire al formaggio un sapore tipico e particolare.
Altro motivo importante: la forma rotonda favorisce una struttura più solida. Il disco del formaggio , infatti,   offre una migliore struttura per la formazione della crosta. E questo non è trascurabile, dato che questo formato funge da guscio protettivo contro i parassiti: ciò offre una protezione più sostanziale contro insetti, batteri indesiderati e altri contaminanti. Senza contare che quando si utilizzano stampi per formaggio, solitamente in acciaio inox, la forma rotonda resiste meglio alla pressione rispetto a quella rettangolare.

C’è un impatto particolare sul sapore dei formaggi?

Formaggio sugli scaffali

La forma rotonda contribuisce anche al sapore di diversi formaggi a crosta, come il Camembert, il Brie o il formaggio di pecora. Quindi, quando il formaggio è rotondo, le muffe si distribuiscono molto meglio sulla superficie, conferendo quindi un gusto più equilibrato. Se è rettangolare, ad esempio, potrebbe formarsi della muffa sui lati, ma non coprirà uniformemente le altre superfici del formaggio.

Inoltre, probabilmente avrai notato i buchi che si formano nel formaggio a causa del rilascio di anidride carbonica da parte di ceppi speciali di batteri lattici. Questi vengono aggiunti per modificare il latte in acido lattico: è grazie a loro che beneficiamo della consistenza, del gusto e dell’aroma del formaggio. Alcuni rilasceranno minuscole bolle di CO2 che formano sacche d’aria. Risultato: durante il processo di stagionatura finiscono per apparire dei buchi nel blocco di formaggio.

Buono a sapersi  : va comunque tenuto presente che la consistenza, la dimensione e la forma del formaggio dipendono generalmente dagli stampi utilizzati dal casaro.

Copy