Press ESC to close

Pulire una parete tinteggiata: 4 consigli per togliere le macchie

“Mamma, vieni a vedere il quadro che ho disegnato”, è una frase che fa inorridire le mamme che non sanno da dove deve aver tratto ispirazione il loro piccolo Picasso. Si accorge che è sulla parete del soggiorno che si svolge la mostra… Ops, disastro! A seguito di un errore, la bella parete dipinta a colori vivaci è ora piena di macchie. Niente panico, scopri i nostri consigli per pulirlo!

Tutti desideriamo avere una casa impeccabilmente pulita! Capita però che con l’usura, la goffaggine o i capolavori dei tuoi figli, le tue pareti subiscano un duro colpo: schizzi e sporco sono ormai i tuoi incubi. Anche i divisori della cucina non sono immuni da queste macchie… Scopri i nostri consigli per rimuovere queste macchie e far sì che le tue pareti siano perfette!

Come pulire un muro dipinto?

Lo sappiamo, questa domanda ti fa immaginare una montagna di faccende. Ammiri così tanto il tuo muro, hai dipinto questo dipinto con gusto e non sei pronto a cambiarlo.

Non preoccuparti, ci siamo stati tutti, almeno una volta. E ti diamo un consiglio naturale che non ti farà prendere la strada della farmacia perché il prodotto da utilizzare è proprio nella tua lavanderia.

Un altro indizio: si trova molto vicino alla lavatrice.

1. Ammorbidente

Progettato per il bucato, questo prodotto ha già conquistato l’amore di coloro che amano aggiungerlo ai propri vestiti. Li riveste di morbidezza, fragranza e freschezza. Inoltre, rimuove l’elettricità statica dalla superficie dei vestiti quando sono sullo stendino.

E ora torna ad essere protagonista grazie alla  sua capacità di eliminare le macchie ostinate sul muro.  Detto questo, ti serviranno ammorbidente, acqua, un panno di cotone asciutto e una bottiglia spray. Sei curioso di sapere come farlo? Andiamo…

Come fare ? 

E’ semplice, basta produrre una soluzione di acqua e addolcitore con rapporto 4:1.

  1. Versa quindi 4 tappi d’acqua e un solo tappo di ammorbidente nel flacone spray
  2. Agitare per mescolare. La cosa è fatta!

Affronta infine le macchie sul tuo muro, una per una, spruzzandovi sopra la soluzione preparata e poi lucidandole con il panno inumidito.

La buona notizia è che  la macchia scomparirà, il muro riacquisterà il suo colore brillante  e la tua stanza avrà  un profumo gradevole  e fresco. Ora adorerai il tuo ammorbidente doppiamente!

2. Aceto bianco

Se l’aceto bianco compare in ogni consiglio naturale è perché i suoi benefici sono innumerevoli. È un passepartout che si propone con orgoglio per risolvere tanti problemi domestici.

Come fare ?

  1. Versare mezzo bicchiere di aceto bianco in un bicchiere d’acqua ,
  2. Successivamente, immergici un panno o una spugna e strizzalo.
  3. Ti consigliamo di tamponare la macchia e di non strofinarla per proteggere la vernice.
  4. Non è necessario risciacquare, l’odore di aceto svanirà dopo l’asciugatura.

3. Sapone di Marsiglia

È ovvio che le pareti della cucina sono le prime a macchiarsi poiché è il luogo principale di deposito di  cibi, grassi e odori di cucina .

Questa volta la punta è comune e permette di distanziare le pulizie profonde:

Come fare ?

  1. Diluire mezzo bicchiere di sapone di Marsiglia liquido in un bicchiere di acqua calda;
  2. Immergere una spugna nella soluzione;
  3. Strofina delicatamente la macchia;
  4. Asciugare con un panno morbido in microfibra;
  5. Passa attraverso tutte le macchie sui muri.

4. Bicarbonato di sodio

La mancanza di ventilazione alla fine causa un eccesso di umidità nella tua casa. Tutto subisce un duro colpo, compresi i muri la cui vernice rischia di rompersi.

Prima di passare alla soluzione è importante sottolineare con forza  l’importanza della ventilazione continua.  Per quanto possibile, ventilare la casa, questa rimane la regola d’oro.

Detto questo, il trucco è usare il bicarbonato di sodio per le sue proprietà smacchianti e deodoranti. È semplice !

Come fare ?

  1. Diluire due cucchiai di bicarbonato con qualche goccia d’acqua  fino ad ottenere una pasta omogenea,
  2. Quindi, stendi la pasta sulla macchia di umidità con una spugna.
  3. Lasciarlo agire per un’ora prima di risciacquarlo con un panno umido e asciugarlo.

Consiglio extra: spruzzare aceto bianco sulla pasta stesa sulla parete. Lasciare schiumare e agire, quindi strofinare prima di risciacquare con acqua pulita. Il risultato è garantito!

Riscoprire la giovinezza delle tue pareti non è mai stato così possibile. Hai solo bisogno di praticare le azioni giuste con pazienza e dolcezza. Le macchie prima o poi si romperanno!

Copy