Press ESC to close

Potenza dell’aspirapolvere: 5 consigli per migliorare le prestazioni

Per facilitare le faccende domestiche, una buona aspirazione è diventata semplicemente un riflesso di cui è difficile fare a meno. Quello che dovresti sapere, però, è che merita anche di essere mantenuto per salvaguardare le sue prestazioni. Potresti rimanere sorpreso dalla semplicità del consiglio che ti offriamo!

Perché il mio aspirapolvere non aspira più correttamente?

Rispondiamo a questa domanda con un’altra domanda. Di solito pulisci il tuo aspirapolvere? Se la domanda ti fa sollevare le sopracciglia, allora potresti avere la risposta. Chi ha detto che l’aspirapolvere non ha bisogno di essere pulito? Con il passare del tempo i filtri inevitabilmente si intasano di polvere ed è per questo motivo che è necessario pulirli almeno una volta al mese. Ancor di più, un aspirapolvere che non beneficia di una pulizia regolare vede diminuire la sua potenza di aspirazione!

Come migliorare la potenza di un aspirapolvere?

Passare l'aspirapolvere

Chi non desidererebbe un aspirapolvere ancora più efficiente e, soprattutto, meno propenso a deluderti? Con questa serie di suggerimenti vedrai il tuo dispositivo in un modo diverso.

1. Pulire il filtro dell’aspiratore

Se il tuo dispositivo non fa più schifo come prima, la soluzione a questo problema è, come puoi aspettarti, semplice!

Come procedere ?

  1. È sufficiente rimuovere ciascun filtro, avendo cura di staccarli. Tutto è descritto nel manuale del tuo dispositivo;
  2. Se i filtri sono lavabili, rimuoverli e poi scuoterli per eliminare lo sporco superficiale prima di risciacquarli;
  3. Metterli sotto l’acqua fredda del rubinetto e sciacquarli abbondantemente;
  4. Tutto quello che devi fare è posizionare i filtri su un asciugamano per lasciarli asciugare;
  5. Dopo che si saranno completamente asciugati, asciugateli con un dischetto di cotone imbevuto di qualche goccia di olio essenziale di limone; In questo modo combatti contro gli acari e profumi la tua casa ogni volta che passi l’aspirapolvere.
  6. Dovrai quindi solo rimettere a posto i filtri.

Naturalmente, è comunque importante ricordare che per ottenere il massimo dal proprio aspirapolvere è importante utilizzarlo a un ritmo regolare.

2. Controllare il dispositivo dopo ogni utilizzo

Dopo ogni passata è consigliabile esaminare rapidamente le setole e la spazzola rotante per rimuovere eventuali detriti, capelli o peli di animali. Ma non è necessario rimuoverli con le dita. Utilizzando un paio di forbici quindi rimuovere, tagliare e rifinire con l’applicazione di uno spray disinfettante.

Scopri anche come pulire le spazzole del tuo aspirapolvere e mantenerne così l’efficienza.

3. Svuotare regolarmente il sacchetto dell’aspirapolvere

Se sei una di quelle persone che pensano che sia giusto lasciare che il sacchetto dell’aspirapolvere si riempia completamente prima di svuotarlo, beh, ripensaci. Semplicemente non è consigliabile utilizzare eccessivamente la capacità di archiviazione della borsa del dispositivo. L’ideale è svuotare il sacchetto o il contenitore della polvere non appena raggiunge i due terzi o la metà. Meglio ancora, svuotalo non appena hai finito di aspirare come spiegato sul sito The Vacuum Experts.
Questo è un buon riflesso da adottare perché in questo modo non si dà tempo a batteri e germi di depositarsi nell’aspirapolvere. Due piccioni con una fava, lo svuotamento del sacco permette inoltre di avere un dispositivo più efficiente ed evita che eventuali piccoli oggetti lo danneggino.

4. Non avere fretta mentre passi l’aspirapolvere

Uno dei modi più sottovalutati per migliorare la qualità dell’aspirazione è astenersi dalla fretta! Non c’è da stupirsi nel voler essere più intelligenti dell’aspirapolvere volendo correre dietro all’apparecchio nella convinzione che l’efficienza non verrà intaccata dall’aumento di velocità…Se vuoi pavimenti e tappeti puliti come desideri, beh non c’è bisogno di affrettarsi.

Passare l'aspirapolvere 

Quando si aspira, è meglio spostarlo dalla parte anteriore a quella posteriore in modo che possa raccogliere tutto lo sporco dal pavimento. Ciò facilita anche l’aspirazione dei detriti intrappolati nelle fibre di tappeti e moquette. Naturalmente, molte persone hanno il riflesso di praticare questo doppio passaggio, ma non perdiamo nulla facendo il richiamo!

5. Concentrati sulle zone più trafficate della casa

Naturalmente i pavimenti più trafficati, come quelli della cucina, del bagno, del soggiorno o anche dei corridoi, sono i più sporchi. Lì si accumula una maggiore concentrazione di detriti e polvere e questo è ancora più vero per moquette e tappeti! Adattate quindi la frequenza dell’aspirazione in base all’uso delle stanze della casa e fatela preferibilmente a giorni alterni. Non troppo motivato? Almeno prova a farlo due volte a settimana!

Aspirare il tappeto

Con pavimenti più puliti la casa sarà sicuramente più sana e presentabile. Quindi non esitate a prendere in considerazione queste buone azioni per migliorare le prestazioni del vostro aspirapolvere. Come vedi non costa molto…

Copy