Press ESC to close

Perché non devi più mettere i pomodori in frigorifero?

Perfetti per preparare salse, succhi, bevande e pietanze di ogni tipo, i pomodori sono ricchi di sostanze nutritive e hanno tanti benefici. Conservarli correttamente è fondamentale per prolungarne la durata senza perdere le loro qualità nutrizionali. Scopri come conservarli ogni giorno.

Una cosa è certa: il pomodoro è un frutto che si presta alla preparazione di tanti piatti prelibati. Resta però una domanda sulla conservazione di questo succoso alimento: va conservato in frigorifero?

Quasi tutte le famiglie francesi (95%) apprezzano questo prodotto proveniente dal Sud America. Nel 2018 il consumo di pomodoro fresco pro capite è stato pari a 13,5 kg all’anno. Senza dubbio, questo frutto della famiglia della belladonna (come le patate o le melanzane) è uno dei prodotti di punta dell’estate. In Francia ne esistono più di 500 varietà, con quasi altrettanti gusti diversi.

Esistono molti modi per gustare i pomodori di stagione. Se sei una delle persone che mangia regolarmente frutta e verdura, probabilmente dovresti usare il frigorifero come spazio di conservazione per questo cibo, giusto?

Il frigorifero è il miglior elettrodomestico per proteggere i prodotti dalla degradazione naturale, ma diversi esperti di salute e nutrizione avvertono di evitare di conservare lì i pomodori per evitare la perdita nutrizionale del cibo e per il cambiamento di sapore indotto da questo dispositivo. Alcune ricerche supportano addirittura questa teoria.

Ecco come conservare i pomodori nel modo giusto

Pomodori in frigo

Il  pomodoro , oltre ad essere un alimento molto gustoso, è ricco di sostanze nutritive. Possiamo preparare deliziose e varie ricette con la frutta, dalle insalate alle salse per le carni.

Tuttavia, i pomodori rimangono un alimento con una breve durata di conservazione. Ciò significa che una volta tagliato, va consumato il più velocemente possibile. E nel caso non lo consumaste tutto in una volta, è importante seguire alcuni consigli per mantenere una buona conservazione del frutto.

Esiste una tecnica per conservare il pomodoro, ma prima di tutto è importante sottolineare che va applicata solo ai pomodori meno maturi.

Si consiglia di riporre questi frutti in luoghi più freschi e a temperatura ambiente. Inoltre, conserva sempre i pomodori capovolti. Questo è un ottimo consiglio per prolungarne la conservazione.

Pomodoro: qual è il momento migliore per consumarlo?

I pomodori di stagione si trovano sui banchi del mercato solo da giugno a settembre, o anche a fine maggio per i più precoci, quelli più testardi riescono a crescere fino a metà ottobre. Prima e dopo, il frutto viene coltivato industrialmente, in serra o fuori terra. Un pomodoro di qualità viene raccolto a maturazione, dopo aver beneficiato dei raggi del sole.

Poiché viaggia poco, è preferibile privilegiare i produttori locali e i cortocircuiti, e gustarlo velocemente: crudo in un’insalata mista o semplicemente condito con un filo d’olio, cotto alla provenzale o in un trionfo di verdure o, ovviamente, , ripieni.

Altri alimenti che non possono essere conservati nel frigorifero

Oltre ai pomodori, ci sono altri alimenti che non possono essere conservati in frigorifero perché anch’essi potrebbero perdere sapore e capacità nutritive.

Anguria e melone

Due fette di anguria in frigorifero

Conservare entrambi  i frutti  interi a temperatura ambiente garantirà il mantenimento delle proprietà antiossidanti. Se sono già tagliati vi consigliamo di conservarli in frigorifero per tre o quattro giorni al massimo.

Patate

Sbucciare le patate

Le patate   sono un altro alimento che va tenuto fuori dal frigorifero . E per una buona ragione, in questo caso, il loro amido potrebbe diminuire, lasciandoli con un gusto e un aspetto più farinosi.

Crema di nocciole

Anche la crema di nocciole è un alimento da tenere fuori dal frigorifero perché il suo sapore particolare è ancora più intenso quando non refrigerata. Per non parlare della texture che cambia molto se mantenuta così.

Copy