Press ESC to close

Odori dal frigorifero: 5 consigli per eliminarli

Formaggio dall’odore forte, un prodotto marcio dimenticato sul fondo di uno scomparto, liquidi versati, umidità in eccesso… questi sono i fattori scatenanti di questi odori soffocanti che invadono l’interno del tuo frigorifero. Cosa potrebbe esserci di più insopportabile di questa situazione? Non appena apri la porta, seppellisci questi fumi sgradevoli che ti pizzicano il naso. Ma perché hai aspettato così tanto? Bene, immaginiamo che probabilmente sei troppo occupato per pulire il tuo dispositivo. Ma è ora di sporcarsi le mani! E se non hai in mente qualche consiglio per rinfrescare il frigorifero, sei fortunato, questi rimedi casalinghi ti daranno molto sollievo. Applica rapidamente una di queste soluzioni infallibili per eliminare tutti i cattivi odori!

Perché il mio frigorifero ha un cattivo odore?

Il tuo frigorifero è un terreno fertile per batteri e muffe, veri e propri flagelli che finiscono per intaccare i tuoi cibi e provocare odori insopportabili. Anche l’impatto dell’elevata umidità non dovrebbe essere sottovalutato. E poiché l’interno del dispositivo è prevalentemente di plastica, non sorprende che questi profumi vengano così assorbiti e che durino nel tempo. La soluzione ? Pulizia frequente del frigorifero. Non c’è nessun segreto: più te ne prendi cura, più selezioni in modo intelligente eliminando i prodotti scaduti e isolando quelli che hanno un forte odore, e più fresco sarai.

Come rimuovere l’odore dal frigorifero ?

Come sai, se non conservi correttamente il cibo, finisce per seccarsi e deteriorarsi prima del tempo. Quindi, ovviamente, se sovraccarichi il tuo frigorifero di piatti pronti, stufati, salumi e formaggi… senza coprirli con pellicola trasparente o conservarli in contenitori ermetici, devi inevitabilmente aspettarti questo cocktail di cattivi odori. La buona notizia è che hai tanti alleati nella tua cucina. E pensare che non lo sospettavi nemmeno! Scopri l’enorme potere deodorante di questi preziosi ingredienti.

  • Sale

Una ciotola di sale

Noti un odore di muffa proveniente dal tuo frigorifero? Magari deriva da quel pezzo di Camembert dimenticato in un angolo, da quel pezzo di tonno mal confezionato o da qualunque altro prodotto andato a male. Qualunque sia la causa, se il tuo elettrodomestico ha un cattivo odore, devi avere il riflesso di agire immediatamente, altrimenti l’odore potrebbe persistere più a lungo. Come intervenire velocemente? Ti consigliamo vivamente di prenderti una pausa dalla frenetica vita quotidiana per trascorrere un po’ di tempo nel tuo frigorifero. L’ideale sarebbe svuotarlo completamente e pulirlo da cima a fondo, dai ripiani ai cassetti. Quindi, una volta fatto ciò e aver reinstallato ciascun prodotto al suo posto, sarà il sale a venire in tuo aiuto. Semplicemente, perché basta riempire una ciotola e installarla in un angolo strategico del dispositivo. Quindi, l’aspetto positivo di questo consiglio è che il sale ridurrà notevolmente l’umidità in eccesso poiché assorbirà tutta l’acqua all’interno. In questo modo i tuoi alimenti saranno conservati meglio e, in più, gli odori non saranno più presenti.

  • Bicarbonato di sodio

Bicarbonato di sodio

È un peccato, ma l’osservazione è semplice: i batteri, i lieviti e le muffe presenti nel frigorifero finiranno per decomporre il cibo, che quindi rilascerà nell’aria tutti questi cattivi odori. Per evacuare queste particelle di odore acido,  il bicarbonato di sodio è un rimedio pratico. Questo composto anfotero attaccherà gli odori che fuoriescono dal latte scaduto (che rilascia acido lattico) o da un pezzo di burro già andato a male (che rilascia acido butirrico). Neutralizzandone il pH, questa polvere bianca rinfrescherà i locali e libererà gli odori soffocanti. E, come il sale, il bicarbonato assorbirà allo stesso tempo l’umidità in eccesso formatasi all’interno. Quindi, avrete capito, è una risorsa importante! Ma attenzione, non basta posizionare semplicemente la scatola su uno scaffale e aspettare che avvenga la magia. Devi prima spargere questa polvere su un piattino o in una ciotola prima di installarla. Così, all’aria aperta, sarà molto più esposto e potrà compiere meglio la sua missione!

  • aceto bianco

aceto bianco

Non hai bicarbonato di sodio a portata di mano? Non preoccuparti, anche il suo compagno, l’aceto bianco, farà al caso tuo. Per combattere un frigorifero puzzolente, questa è un’arma preziosa. Preparare una miscela di parti uguali di aceto e acqua in una bottiglia spray. Dopo aver pulito a fondo il frigorifero, puoi spruzzare questa soluzione ovunque all’interno. E per il tocco finale, usa un panno pulito e umido per pulire le superfici interne e le guarnizioni delle porte.

  • fondi di caffè

Una ciotola di fondi di caffè

Sei un fan del caffè? Ottimo affare, finalmente potrai riciclare  i fondi di caffè , invece di gettarli nella spazzatura. Tieni presente che è un fantastico assorbiodori, che ha anche il vantaggio di emanare un gradevole profumo. Per questo dobbiamo ringraziare l’azoto contenuto nei chicchi di caffè che risulta essere un formidabile deodorante. Quindi, se per caso avete un uovo marcio in giro, i fondi di caffè saranno impietosi! Come usarlo ? Spalmatene un po’ su due piatti che posizionerete nel ripiano superiore e in quello inferiore. In questo modo massimizzi le possibilità di eliminare tutti i cattivi odori. Puoi anche lasciarlo acceso per 3 o 4 giorni.

  • Carbone

Hai provato di tutto, ma c’è ancora un odore un po’ fastidioso? In questo caso bisogna ancora sfruttare le potenzialità di questo prodotto noto per eliminare ogni tipo  di cattivo odore  : il carbone attivo. Puoi usarlo anche in frigorifero oltre che nel congelatore. Allo stesso modo della zeolite (minerale microporoso), il carbone attivo catturerà gli odori sgradevoli e li dissiperà in pochissimo tempo. Puoi contare su di lui!

Copy