Press ESC to close

Maglione di lana che si restringe ai lavaggi: 6 consigli per riprenderselo

Il tuo maglione di lana offerto da zia Odette si mette in lavatrice insieme alle felpe! Risultato: è rimpicciolito e ora è di tre taglie più piccolo! È il colpo di grazia, un maglione firmato per giunta, che vale una fortuna! Non incolparti, succede a tutti. Nul besoin d’appeler votre tante pour avoir de précieux conseils pratiques, elle serait vexée… Voici 6 astuces de grand-mère qu’elle aurait pu vous donner : elles sont simples, et ne demandent que des produits dont vous disposez à la casa.

Perché i maglioni si restringono?

Concentriamoci per qualche istante sul fenomeno del restringimento appena avvenuto. I maglioni di lana sono fatti di… lana. È la lavorazione a maglia che li rende caldi, grazie alla loro capacità di trattenere il calore tra le maglie. Strizzarle successivamente può rilassare il maglione e fargli perdere la forma iniziale. Ecco perché il lavaggio delle mani è più che consigliato. Tuttavia, alcune fibre consentono di mettere i maglioni in lavatrice a basse temperature o a freddo. L’importante è che il calore non aggredisca le fibre e non stringa la rete. Il maglione allora diventa minuscolo. Fortunatamente, alcuni prodotti che hai a casa ti permetteranno di rimediare e rilassare il materiale.

Quando il tuo maglione preferito si restringe!

6 consigli per recuperare un maglione di lana che si è restretto durante il lavaggio

La cosa più importante è iniziare a cercare questi materiali che contrastino il fenomeno che abbiamo appena descritto. Si tratta di ammorbidire e rilassare, senza correre in lavanderia. Puoi uscire da questa brutta situazione da solo.

Ecco le schede tecniche di 6 consigli che vi permetteranno di recuperare un capo di lana o acrilico diventato troppo piccolo dopo essere stato messo in macchina.

Suggerimento 1: aceto bianco

L’aceto bianco è un prodotto sempre più popolare tra le famiglie che desiderano utilizzare soluzioni naturali per i propri problemi domestici.

Ecco come farlo:

  1. Preparate in una bacinella abbastanza acqua tiepida per il vostro maglione con aceto bianco. La proporzione è di una tazzina di caffè per litro.
  2. Immergere l’indumento e lasciarlo in ammollo per tutta la notte.
  3. Il giorno successivo noterai già un cambiamento. Prendetevi anche il tempo per stendere un po’ il bucato, per qualche minuto.
  4. Sciacquare abbondantemente con acqua pulita e non strizzare! Se necessario, stendi il maglione sugli asciugamani di spugna. Lasciare poi asciugare a temperatura ambiente.

Il tuo maglione è sfeltrato, il che significa che hai trattato il filo di lana ed è tornato al suo stato normale.

Suggerimento 2: balsamo

Per aiutare il tuo lavoro a maglia a ritrovare la sua elasticità, un altro metodo è usare  il balsamo .

In una bacinella versa un buon cucchiaio del tuo districante preferito, aggiunto ad acqua tiepida o anche fredda.

Ecco come farlo

  1. Lasciare agire e macerare per quattro ore.
  2. Di tanto in tanto, maneggia il tuo lavoro a maglia allungandolo delicatamente.
  3. Sciacquare il maglione in acqua pulita.
  4. Aggiungere l’equivalente di un bicchiere di aceto bianco durante il risciacquo.
  5. Posiziona l’indumento tra due asciugamani di spugna e lascialo asciugare all’aria.

Questo è tutto ! Potrai goderti ancora una volta un maglione di lana della taglia giusta!

Suggerimento 3: glicerina

La nostra terza tecnica richiede un prodotto naturale idratante che aiuti a rilassare le fibre. Utilizzeremo le sue virtù per ammorbidire il materiale e la rete del tuo indumento rimpicciolito. Le fibre di lana potrebbero ammorbidirsi e il fenomeno del restringimento scomparirà. Se non ne avete a casa, non preoccupatevi, potete trovarli facilmente in farmacia o al supermercato, nella sezione trucco.

Procederete come prima, immergendo il vostro capo in una miscela composta da un litro di acqua calda ma aggiungendo questa volta un cucchiaio di glicerina. Per il risciacquo utilizzare aceto, quindi asciugare e appendere per ultimare.

Suggerimento 4: la doccia

Di tutti i consigli, ecco il più divertente! Non richiede nessun ingrediente specifico, solo acqua calda e la vostra “divertente” partecipazione… Chi non ha sognato un giorno di farsi una doccia completamente vestito come nei film? Pronto ?

Mettiti quel famoso maglione che è diventato troppo stretto. Naturalmente si attaccherà un po’ alla pelle ma non preoccupatevi, sotto l’effetto dell’acqua calda per un quarto d’ora o meno, riprenderà la sua forma. Asciugatelo con cura e poi stendetelo. Asciutto, sarà felice di scaldarti ancora, questa volta!

Suggerimento 5: fagioli bianchi

Qualunque sia la stagione, gustiamo sempre una buona fricassea di fagioli bianchi. Non sai cosa fare con l’acqua di cottura? Il calore e le sostanze emollienti rilasciate durante la vostra preparazione permetteranno al vostro maglione rimpicciolito di ritrovare forza e forma. Dopo il filtraggio immergerlo per circa quindici minuti nel liquido, lasciare agire quindi risciacquare ed asciugare in piano.

Suggerimento 6: Aloe Vera

Conosciuta da secoli per i suoi benefici sulla pelle e sui capelli, potrai sfruttare questa pianta per sfeltrere il tuo maglione. Fare attenzione che il prodotto grezzo non sia mescolato con altri componenti. Agirà sulle scaglie contenute nella lana e restituirà alla fibra la sua leggendaria flessibilità. Una tazzina di caffè per ogni litro di acqua calda poi procedere come per gli altri 5 consigli.

Usare l'aloe vera per sgonfiare un maglione rimpicciolito

Come evitare che i maglioni si restringano durante il lavaggio?

Per evitare che questo problema si ripeta, è consigliabile suddividere attentamente la biancheria prima di inserirla nella lavatrice . Prendetevi il tempo per leggere e rileggere le etichette. Questo aiuta ad evitare qualsiasi rischio di restringimento e a conoscere la reale composizione dei tuoi vestiti. Per principio, non lasciare mai i maglioni nell’asciugatrice e opta per appenderli in piano.

Come recuperare gli indumenti di cotone che si sono restretti durante il lavaggio?

Anche gli indumenti in cotone possono essere recuperati utilizzando uno dei 6 consigli proposti. Le scaglie della fibra di cotone sono più resistenti di quelle della lana e richiedono acqua più calda e più prodotti: aggiungi una o due tazzine di caffè. Mantenere il principio di asciugatura e sospensione piatta.

Come riparare un maglione di cashmere che si è ristretto?

Il maglione di cashmere è apprezzato per la sua rarità, la sua delicatezza e il suo carattere setoso. Che peccato averlo rovinato nell’asciugatrice con altri maglioni delicati. Potrà ritornare alle dimensioni normali anche applicando uno dei metodi che abbiamo appena proposto. Se hai qualche dubbio, inizia facendo una doccia! D’altra parte non insistere mai nello stirarlo, per paura di rompere le scaglie della fibra di lana e sii severo nel risciacquarlo leggermente e appenderlo in piano.

Hai capito che quello che pensavi fosse un disastro è completamente superabile, grazie ai 6 consigli che ti abbiamo appena offerto. Anche per i maglioni di cashmere o le polo di cotone “non si teme più nulla!”. Ti basterà avere a portata di mano i pochi ingredienti sopra citati e seguire i nostri consigli per recuperare il bucato ristretto.

Copy