Press ESC to close

Lavastoviglie: 5 consigli per ridurre il consumo energetico

Alcuni elettrodomestici possono consumare energia. È il caso della lavastoviglie, che consuma in media tra i 220 e i 290 kWh all’anno, ovvero 280 cicli. Vuoi risparmiare sulla bolletta elettrica? Quindi, segui i nostri suggerimenti quando usi il tuo dispositivo.

Come ridurre il consumo energetico della lavastoviglie?

Nel corso degli anni e del progresso tecnico, i produttori sono riusciti a  ridurre il consumo di lavastoviglie . Anche se più economico, questo elettrodomestico consuma meno energia del congelatore o della lavatrice.

1. Usa la lavastoviglie al momento giusto

Per ridurre il consumo energetico e la bolletta elettrica alla fine del mese,  è importante utilizzare la lavastoviglie e gli altri elettrodomestici che consumano energia negli orari in cui il prezzo dell’elettricità è più basso.  Quindi scegli orari non di punta: dalle 12:00 alle 17:00 o dalle 20:00 alle 8:00. La fascia oraria dalle 18:00 alle 20:00 è considerata di punta in termini di consumo e pertanto da evitare. In questo modo potrai risparmiare fino al 25% sulla bolletta elettrica. Per fare ciò, non dimenticare di verificare con il tuo fornitore di energia elettrica.

2. Scegli il programma giusto

Scegli la modalità eco della lavastoviglie

Se vuoi lavare i piatti senza incidere sulla bolletta elettrica a fine mese, opta per  la modalità eco.  A differenza dei programmi rapidi e intensivi, questi ultimi combinano prestazioni ed economia.  Impostare anche la temperatura del dispositivo a 50 gradi. Se la tua lavastoviglie consente l’asciugatura naturale, opta per questa modalità invece dell’asciugatura a caldo.

3. Riempire bene la lavastoviglie

Proprio come la lavatrice, anche la lavastoviglie deve essere ben riempita per evitare un consumo eccessivo di energia. Invece di avviare la macchina con solo pochi piatti all’interno, attendere che sia completamente piena.  Ciò riduce la frequenza dei lavaggi e quindi riduce il consumo di energia elettrica.

4. Mantenere regolarmente la lavastoviglie

Controllare il filtro della lavastoviglie

La lavastoviglie deve essere sottoposta  a regolare manutenzione per preservarne le prestazioni, ma anche per controllarne il consumo energetico.  Effettuare un lavaggio a vuoto versando nell’apparecchio una o due tazze di aceto bianco per decalcificarlo . Un apparecchio sporco o un filtro intasato possono ridurne l’efficienza e comportare sprechi energetici. I filtri possono essere puliti con una spugna imbevuta anch’essa di aceto bianco.

5. Non dimenticare di spegnere la lavastoviglie

Oltre alle azioni sopra citate che aiutano a ridurre i consumi della tua lavastoviglie, è fondamentale spegnerla alla fine di ogni utilizzo. Gli elettrodomestici, in generale, consumano energia anche quando sono in stand-by. Per questo motivo è preferibile staccare la spina per evitare inutili consumi energetici  e allo stesso tempo prolungare la vita dell’apparecchio.

Come potete vedere, cari lettori, seguendo questi preziosi consigli riuscirete a controllare il consumo elettrico della vostra lavastoviglie. Un passo importante nella lotta allo spreco energetico. La rivoluzione è iniziata!

Copy