Press ESC to close

Fiammiferi nelle piante: perché?

Coltivare piante verdi ti solleva il morale e contribuisce al tuo comfort, poiché assorbono naturalmente l’anidride carbonica e l’umidità… Che orgoglio! Un appartamento in cui le piante occupano un buon posto soddisfa le vostre aspettative di cocooning e convivialità. Ecco perché adottare questa punta a fiammifero aiuta le tue piante e le rende più forti e più belle, quasi a costo zero!

Le tue piante prosperano: terreno, buona esposizione, cure costanti. Tutto andava bene finché i parassiti non hanno invaso! Questi insetti nocivi si depositano spudoratamente sugli steli e sulle foglie, mettendo in pericolo le vostre piante e la salute della famiglia. Dobbiamo reagire! Prova il trucchetto di infilare i fiammiferi nel piatto e vedrai, tutto tornerà alla normalità. Conoscevi già tanti trucchetti con questo piccolo oggetto quotidiano: il fiammifero. Schiacciane uno nel WC per eliminare gli odori… per esempio!

Perché mettere i fiammiferi nelle piante?

Scatole di fiammiferi

Questi fiammiferi coronati da una pallina rossa possono prendersi cura delle tue piante.

  • Elimina gli afidi dalle piante

Nonostante le vostre cure, cocciniglie, larve e afidi si incrostano sulle vostre piante. Attirano la linfa e rovinano la salute delle tue piante. Il tuo primo istinto sarebbe quello di ricorrere ai prodotti chimici. Nocivi, non biodegradabili, possono anche costarti caro. Tutto ciò di cui hai bisogno è un repellente; è già a casa tua: la partita.

Questa bacchetta di legno è composta da clorato di potassio, trisolfuro di antimonio e fosfato di ammonio. La combinazione di questi elementi chimici costituisce un fertilizzante per le piante ma anche un repellente contro gli afidi.

Come fare ?

  1. Pianta da 8 a 10 bastoncini, capovolti,
  2. Quindi cospargere con acqua piovana, se possibile.
  3. Dopo una settimana ripetere l’operazione per tre settimane.

I risultati non dovrebbero richiedere molto tempo e ti libererai di questi ospiti indesiderati!

Per informazioni

Per essere più completi, esiste un altro antiparassitario, naturale ed efficace: la macerazione degli spicchi d’aglio in acqua . Passa infatti più tempo tra la preparazione e l’utilizzo: nel frattempo, i fiammiferi veglieranno sulle vostre piante verdi.

  • Fertilizzare le piante

Le tue piante mancano di coraggio; in vaso, necessitano di rinvaso. Non esitare ! Si consiglia di cogliere l’occasione per pensare al drenaggio delle radici, lasciando delle palline di argilla sul fondo del vaso prima di aggiungere il terriccio. Per la fecondazione occasionale, ancora: fiammiferi . Questa volta si tratta dell’altro componente: il fosforo. Aiuta a sviluppare l’apparato radicale, soprattutto per le piante più giovani. Piantando una decina di fiammiferi, sempre capovolti, diffonderai il fertilizzante durante l’irrigazione.

Lo avrai capito, bastano pochi abbinamenti per intervenire in caso di invasione di parassiti e per il benessere delle tue piante. Per i trattamenti naturali di base esistono altre soluzioni, economiche ed efficaci, sufficienti a far risplendere la vostra casa con la dolce presenza di piante che si prendono cura di voi, in silenzio.

Copy