Le manopole di controllo dei fornelli si sporcano a causa di diversi fattori come polvere, pentole rovesciate o mani macchiate di unto. Per porre fine a queste tracce depositate sui pulsanti, vi offriamo soluzioni rapide, facili ed efficaci per pulirli.

I modelli di stufe elettriche e cucine a gas sono innumerevoli ed è per questo che ti offriamo consigli di pulizia per ogni scenario.   Incluse le ricette della nonna.

Manopole stufa – fonte: spm

Come pulire efficacemente le manopole dei fornelli?

– Pulire e sgrassare i pulsanti non removibili

Arieggiare la stanza quindi posizionare della carta assorbente sotto la stufa per non sporcare il pavimento. Preparate quindi uno spray composto da 2/3 di acqua e 1/3 di aceto bianco, agitatelo e poi spruzzatelo sui brufoli, a patto che abbiate un fornello a gas tradizionale e non elettrico. Attendi qualche minuto quindi strofina la superficie interessata con uno spazzolino da denti, una spugna o un panno in microfibra. Tutto quello che devi fare è pulire le macchie con un panno pulito e asciutto per rimuovere l’aceto bianco. Naturalmente potete utilizzare la stessa soluzione  per pulire il resto del piano cottura  oppure aggiungere del succo di limone alla soluzione di aceto per aumentarne l’effetto disinfettante e sgrassante. In alternativa potete optare anche per il sapone nero o il sapone di Marsiglia grattugiato e sciolto in acqua.

Pulizia stufa – fonte: spm

– Pulire e sgrassare i pulsanti rimovibili

Se riesci a rimuovere i pulsanti, la pulizia sarà ancora più semplice. Per fare questo, prepara una bacinella piena d’acqua, detersivo per piatti o  detersivo fatto in casa  e immergici i bottoni rimossi, seguendo le istruzioni del produttore. Pulire gli oggetti con una spugna o un panno, quindi risciacquarli con acqua pulita prima di scolarli. Inoltre, non trascurare l’area circostante e i bordi dei pulsanti.

Come prevenire l’accumulo di grasso sui brufoli?

Il primo riflesso da adottare è nientemeno che quello di pulire il fornello e le manopole appena finita di cucinare. Se per qualche motivo non puoi farlo, fai la pulizia settimanale. Per facilitare la pulizia,  proteggere la superficie della stufa dall’unto posizionando  un apposito foglio di alluminio attorno ai bruciatori.

Pulizia stufa – fonte: spm

Come pulire gli altri componenti della cucina?

– I bruciatori

A stufa spenta, assicurarsi inoltre che i bruciatori si siano raffreddati prima di pulirli. Toglieteli, immergeteli in un bagno di acqua e aceto e strofinateli con una spugna per rimuovere lo sporco e le macchie di grasso. Quindi,  togliete i bruciatori e lavateli sotto l’acqua del rubinetto  per eliminare i residui e l’aceto bianco. Infine asciugateli con un panno asciutto e poi ricollegateli. Non esitare a utilizzare altri metodi per pulire e lucidare i bruciatori del tuo fornello senza troppi sforzi.

– Il pannello di controllo

Naturalmente, le particelle di grasso non risparmiano il pannello di controllo se i pulsanti soffrono. Con una spugna imbevuta di acqua di aceto, pulite questa parte del forno. Se si dispone di un fornello elettrico è consigliabile non spruzzare la soluzione sul pannello comandi per non  danneggiare i suoi componenti elettrici.

– La piastra di cottura

Su un fornello freddo, spruzzare con aceto bianco distillato e poi cospargere con bicarbonato di sodio.  Disporre quindi un asciugamano umido sul piatto  e attendere 10 minuti affinché l’aceto agisca efficacemente, quindi strofinare con una spugna. Approfitta dello stesso asciugamano imbevuto di aceto per pulire i restanti elementi della stufa.

Non possiamo sottolinearlo abbastanza, l’aceto bianco è un detergente eccezionale che puoi utilizzare per pulire tutta la casa.

Copy