La lavastoviglie è uno di quegli elettrodomestici che ci semplifica la vita e ci evita di perdere tempo a lavare i piatti. Se ne hai uno, probabilmente non potrai più farne a meno. Per questo motivo deve essere pulito regolarmente, perché così resta efficace e in buono stato il più a lungo possibile. Scopri come mantenere impeccabile la tua lavastoviglie utilizzando la tecnica del vetro!

Quando nella lavastoviglie si accumulano sporco o residui di cibo, potresti essere abituato a ricorrere ai prodotti per la pulizia industriale per sbarazzartene. Ma sappi che esiste una soluzione semplice ed economica per far brillare la tua lavastoviglie, quindi prendi un bicchiere e prova questo consiglio senza ulteriori indugi!

Perché è importante pulire la lavastoviglie?

Elettrodomestici

La lavastoviglie si sporca abbastanza velocemente se la usi molto.  Nella lavastoviglie si accumulano depositi e residui di cibo che si attaccano alle stoviglie e l’interno finisce per sporcarsi. La pulizia dei residui è fondamentale per evitare cattivi odori e, per evitare di danneggiare il tuo dispositivo, puoi farlo con prodotti di origine naturale.

Anche le pastiglie, le pastiglie o i detersivi  che utilizzi per la lavastoviglie lasciano tracce e depositi di calcare che si depositano negli angoli del tuo elettrodomestico. Se noti dell’ingiallimento nella lavastoviglie che fai fatica a eliminare, sappi che deriva dal calcare che si è accumulato nell’elettrodomestico e può anche causare un cattivo odore.

Pulire lo sporco all’interno della lavastoviglie  almeno una volta al mese  è importante, per disincrostarla, sgrassarla e preservarla il più a lungo possibile. Il bicarbonato di sodio e l’aceto bianco sono ingredienti perfetti poiché agiscono come detergenti, sgrassanti e disinfettanti. Aiuteranno anche a deodorare la lavastoviglie eliminando lo sporco.

Come pulire la lavastoviglie?

Pulisci e sgrassa la lavastoviglie 

Per pulire la lavastoviglie esiste una tecnica semplice che potete facilmente riprodurre a casa. Consiste nel mettere il bicarbonato su tutta la superficie della lavastoviglie, senza dimenticare i cestelli e dove metti le posate. Il bicarbonato di sodio è il miglior prodotto per la pulizia che esista e mezzo bicchiere di bicarbonato dovrebbe essere sufficiente per pulire il tuo elettrodomestico, ma puoi aggiungerne altro se ritieni che sia necessario.

Una volta spalmato bene il bicarbonato di sodio, il trucco per sgrassarlo e pulirlo efficacemente è riempire  fino all’orlo un bicchiere di aceto alcolico e posizionarlo al centro del  cestello superiore della lavastoviglie. Tutto quello che devi fare è avviare il ciclo di lavaggio e lasciare agire gli ingredienti. Una volta terminato il ciclo, raccogli il bicchiere che normalmente verrebbe riempito d’acqua e vedrai che la tua lavastoviglie sarà immacolata oltre ad emanare un gradevole odore.

Per pulire a fondo la lavastoviglie è necessario  sgrassare anche il filtro  situato sul fondo della lavastoviglie. I filtri possono contenere molti residui e rimarrai sorpreso da ciò che puoi trovare! Togliere i filtri e pulirli in acqua calda con una spazzola e un po’ di detersivo per piatti, sapone di Marsiglia o sapone nero. Scopri 10 usi del detersivo per piatti che potresti non conoscere.

Dopo il filtro, è il momento di occuparsi delle guarnizioni della lavastoviglie. Ancora una volta il prodotto naturale utilizzato per pulire le fughe è l’aceto bianco. Rimuovere delicatamente le guarnizioni della porta, prendere una spugna umida o un panno imbevuto di aceto e strofinare le guarnizioni quindi lasciare agire il prodotto per qualche minuto prima di passare un panno in microfibra. Pulire regolarmente per prevenire l’accumulo di rifiuti e rimuovere lo sporco.

Pulire e mantenere la lavastoviglie non è così complicato e non è necessario spendere soldi in prodotti chimici. La tecnica del vetro è molto efficace e non resta che provarla per rimuovere lo sporco.

Copy