Press ESC to close

Come rimuovere lo sporco dai cuscini e le macchie con rimedi naturali?

La scelta del cuscino non è banale. È importante scegliere quello che risulterà più comodo e piacevole per trascorrere notti tranquille. Ma una volta trovato finalmente, si tratta di preservarne tutte le qualità. Perché ti garantisca un sonno ristoratore, devi assolutamente prendertene cura: la manutenzione del tuo cuscino è fondamentale per l’igiene. Se non viene pulito e disinfettato adeguatamente, ti espone a tutti i tipi di allergie!

Di notte, l’umidità e il caldo favoriscono la proliferazione di batteri e acari. E il tuo cuscino può facilmente diventare un nido per tutti questi parassiti responsabili di molte condizioni come allergie respiratorie, asma o prurito al naso costante. Lavandolo frequentemente limiti lo sviluppo di microbi e ripulisci l’ambiente in cui dormi. Senza dimenticare che migliorerai notevolmente la qualità del tuo sonno: la biancheria pulita, fresca e profumata ti aiuta ad addormentarti e ti offre un comfort innegabile.

Alcune persone credono erroneamente che lavare il cuscino spesso rischi di danneggiarlo. Ovviamente esistono diversi tipi di cuscini, alcuni più difficili da mantenere rispetto ad altri. Ma, per aumentarne la longevità, una pulizia regolare gli permetterà di rimanere in buone condizioni più a lungo. Idealmente, dovrebbe essere lavato una volta alla settimana e sostituito ogni due anni.

Come pulire e disinfettare correttamente i vostri cuscini? Ecco alcuni rimedi naturali efficaci che vi aiuteranno a trascorrere serenamente le vostre notti.

NB:  prima di pulire i vostri cuscini, leggete attentamente l’etichetta per seguire il corretto metodo di lavaggio.

Cuscini sintetici

Cuscini sintetici

I cuscini sintetici sono il tipo di cuscino più comunemente acquistato e utilizzato per dormire. Vediamo come lavarli in lavatrice o a mano.

Lavatrice

Per il lavaggio in lavatrice, l’ideale è lavare i cuscini sintetici in acqua fredda con un detergente delicato, come il sapone di Marsiglia. Questo popolare ingrediente è molto apprezzato per le sue proprietà detergenti non aggressive e la sua grande delicatezza. Può quindi essere adatto ad una vasta gamma di cuscini.

Puoi anche lavare i cuscini aggiungendo una tazza di aceto bianco o bicarbonato di sodio nel cassetto del detersivo della lavatrice. Entrambi sono prodotti naturali ed ecologici con proprietà disinfettanti, smacchianti e sbiancanti. In più, grazie al loro effetto deodorante, scacciano tutti i cattivi odori.

NB:  fare attenzione quando si strizza, per evitare di danneggiare i cuscini. È meglio non strizzarli o girarli in modalità delicata e leggera.

Lavaggio delle mani

Per lavare a mano, metti i cuscini in una bacinella piena d’acqua in cui hai sciolto il  detersivo  biologico delicato . Lasciarli in ammollo per qualche ora, quindi sciacquarli per eliminare l’eventuale schiuma in eccesso prima di strizzarli. Lasciali asciugare completamente all’aria.

Cuscini di lana

Cuscini di lana

La lana   è un materiale fragile e prezioso, da sempre utilizzato per la produzione di cuscini .
In questo caso potete optare per il lavaggio in lavatrice, a condizione che i cuscini siano riposti in un sacchetto per delicati. Lavateli con sapone liquido di Marsiglia, in modo che il lavaggio sia più delicato. Impostare la centrifuga in modo che non superi i 600 giri al minuto. Una volta lavati, allo stesso modo degli altri procedimenti, lasciate asciugare i vostri cuscini.

Cuscini in piuma d’oca

I cuscini in piuma d’oca sono molto morbidi e garantiscono un sonno di qualità!

Essendo più delicati è meglio lavarli a mano. Per prima cosa, rimuovi la polvere picchiettando leggermente il cuscino. Riempi una ciotola con acqua fredda e immergici i cuscini. Aggiungere all’acqua il succo di un limone e il sale grosso. La combinazione di questi due elementi garantirà la pulizia e l’igiene dei cuscini.
Il limone ha proprietà antibatteriche e sbiancanti, mentre il sale pulisce bene e assorbe le macchie di umidità.

NB:  è bene massaggiare di tanto in tanto il cuscino affinché ritorni alla sua forma abituale.

Elimina le macchie

Macchie sui cuscini

Noti spesso macchie antiestetiche sui tuoi cuscini? Niente di anormale, potrebbe essere dovuto al sudore, all’umidità o addirittura al sangue. Vediamo come eliminarli in modo efficace!

Federe

Le federe hanno lo scopo di proteggere il cuscino in modo che non sia a diretto contatto con tutti questi sgradevoli. Filtrano la polvere e quindi possono essere più sensibili allo sporco e alle macchie.
Per questo motivo puoi togliere i cuscini e lavare le fodere in lavatrice oppure immergendoli in un bicchiere di aceto bianco o percarbonato di sodio, uno smacchiatore, disinfettante e sbiancante. Questa miscela eliminerà tutte le macchie ostinate e sbianca perfettamente le federe.

Pulizia dei cuscini

Puoi anche utilizzare il perossido di idrogeno, che può essere utilizzato in diversi modi per pulire la tua casa, comprese macchie e macchie di sangue. Prendi un batuffolo di cotone e immergilo nell’acqua ossigenata. Tampona la macchia e lasciala agire. Quindi continuare a lavare.

NB:  Attenzione, questo metodo è più indicato per i cuscini bianchi, perché rischia di scolorire i cuscini colorati.

Pulire i cuscini del soggiorno

Se, ad esempio, desideri pulire i cuscini del soggiorno in modo naturale, puoi optare per il lavaggio a secco dopo aver sfoderato.

Istruzioni per l’uso: prendete una busta capiente nella quale avrete messo 250 g di bicarbonato a cui potrete aggiungere da 3 a 4 gocce di olio essenziale di eucalipto o tea tree, per donare fragrante freschezza. Metti lì il cuscino e lascialo riposare per tutta la notte.

Questo metodo sarà particolarmente utile per chi ha animali domestici e ha bisogno di asciugare i cuscini.

Avvertimento

Ricordiamo che prima della pulizia è molto importante leggere attentamente l’etichetta e seguire le istruzioni del produttore.

Copy