Le padelle sono una parte indispensabile della cucina. È difficile mantenerli in buono stato perché tendono a sporcarsi e ungersi velocemente, soprattutto nella parte inferiore, il che conferisce loro un aspetto trascurato e appiccicoso.

Può essere forte la tentazione di buttarli via e comprarne di nuovi quando diventano neri, ma non è necessario perché è possibile farli risplendere utilizzando i prodotti che abbiamo nella dispensa.

Ci sono alcuni consigli per mantenere le pentole come nuove, come ad esempio non versarvi sopra acqua fredda mentre sono ancora calde per preservarne le proprietà antiaderenti. Se è troppo tardi e i tuoi hanno una pellicola di unto che sembra impossibile da rimuovere, non preoccuparti:  ecco alcuni consigli per mantenerli lucenti.

Bicarbonato di sodio

Per pulire: bicarbonato e aceto

Oltre ad eliminare lo sporco, questo puntale elimina i cattivi odori e disinfetta l’utensile. Cospargete il fondo della padella o della casseruola con il bicarbonato di sodio fino a coprirlo completamente fino al bordo, quindi aggiungete sopra l’aceto. Lascia agire per circa venti minuti, quindi strofina pazientemente la zona con movimenti circolari utilizzando una spugna abrasiva.

Casseruole

Per ripristinare la lucentezza: un detergente per vetroceramica

Oltre a lucidare il piano cottura, possono essere utilizzati anche sul  fondo della pentola . Spargi un po’ di detergente che usi abitualmente per pulire i piani cottura in vetroceramica. Utilizzare una spugna abrasiva in alluminio per rimuovere i residui, che verranno rimossi facilmente grazie all’effetto del prodotto. Assicurati di risciacquare accuratamente la padella con acqua e sapone.

Copy