Press ESC to close

Come decalcificare un rubinetto con un palloncino?

Cucina, bagno, toilette… L’osservazione è la stessa, indipendentemente dalla stanza. Questi depositi di calcare hanno devastato tutti i tuoi rubinetti! La ciliegina sulla torta è che i prodotti anticalcare che vengono presentati come infallibili non hanno sortito l’effetto sperato. In questa fase, e come ultima risorsa, stai pensando solo a una cosa: sostituire la tua rubinetteria. Ai grandi mali, ai grandi rimedi! Ma alla fine sarebbe una seccatura… Soprattutto perché abbiamo la soluzione di cui hai bisogno! In questo caso sarebbe il caso di fare chiarezza.

Come decalcificare un rubinetto senza smontarlo?

Rubinetto consumato dal calcare

Basta un solo dettaglio per catturare subito l’attenzione di una persona. Ciò è ancora più vero quando ricevi la visita dei suoceri a casa. Imperturbabili, nulla sfugge al loro sguardo… Si lasciano scrutare tutto, senza tralasciare nulla! Per fortuna ti eri ricordato di spolverare prima del loro arrivo. Vostro Onore è sano e salvo! Ma non è stato conoscere mio suocero che, da buon idraulico in pensione, non ha esitato a farti la predica su questi residui di calcare sui tuoi rubinetti… Ahi, ha messo il dito dove fa più male! Sconcertato, sconvolto, sei messo male! Quest’ultimo potrebbe spiegarti come procedere, ma per te decalcificare un rubinetto è semplicemente una missione impossibile! Non è Tom Cruise che vuole!

Decalcificare un rubinetto con un palloncino

Abbiamo la soluzione al tuo problema. E credeteci, non ci crederete! Per quello ? Perché non avrai bisogno di smontare tutti i tuoi rubinetti per decalcificarli in tempi record! Come è possibile ? Il trucco del palloncino ti dice qualcosa? NO ? È tempo di scoprirlo!

Come fare ?

  1. Riempi un palloncino con acqua di aceto;
  2. Posizionare il palloncino attorno al rubinetto in modo che possa assorbire il calcare;
  3. Se necessario, attaccare il palloncino in modo che l’aeratore del rubinetto pompi nella soluzione di aceto;
  4. Lasciare agire per almeno un’ora;
  5. Una volta rimosso il palloncino, potrete rimuovere il calcare residuo utilizzando uno spazzolino usato.

Come rimuovere il calcare dall’interno di un rubinetto?

La guerra contro il calcare non deve finire qui! È molto probabile che quest’ultimo si trovi anche all’interno dei vostri rubinetti. È necessario agire. E come al solito, abbiamo un piano d’azione! Pronti per la battaglia? Ancora una volta, non è necessario essere un tuttofare o avere un diploma di idraulico!

Come fare ?

  1. Smontare l’aeratore del rubinetto;
  2. Scaldare l’aceto bianco in una ciotola;
  3. Immergere il montalatte nella ciotola dell’aceto bianco per una notte;
  4. Il giorno successivo rimuovere lo schiumatore e pulirlo utilizzando uno spazzolino usato;
  5. Sciacquarlo infine, prima di rimontarlo.

Noterai che il flusso dell’acqua ora sarà più fluido! Niente più plop, plop, plop… dal rubinetto che gocciola costantemente ! Senza dimenticare il risparmio ottenuto.

Non dimenticare di effettuare questa manutenzione 2 o 3 volte l’anno, soprattutto se l’acqua nella tua zona è dura!

Non c’è bisogno che te lo ricordi, il calcare è un nemico visibile e invisibile da cui devi assolutamente diffidare! La manutenzione è il modo migliore per affrontarla e combatterla. Allora, sei pronto ad affrontare questa sfida?

Copy