Press ESC to close

Come conservare più a lungo le erbe aromatiche in frigorifero?

A volte può essere difficile conservare le erbe in frigorifero. Solo che esiste un trucco con cui puoi mantenerli freschi il più possibile. Grazie a loro potrai utilizzarli il più spesso possibile per preparare nuovi piatti.

Anche nel frigorifero, le erbe aromatiche possono deteriorarsi rapidamente e andare sprecate rapidamente. Fortunatamente, un consiglio semplice ed efficace vi permetterà di preservarli al meglio.

Le parcelle – fonte: spm

Come conservare le erbe aromatiche in frigorifero

Per conservare le erbe aromatiche in frigorifero è necessario prima lavarle sotto l’acqua corrente fredda, poi pulirle accuratamente per individuare ed eliminare eventuali foglie ingiallite o steli rovinati.

Successivamente, è necessario prendere due bicchieri o barattoli grandi, uno per ogni tipo di erba e poi versare da 20 a 30 ml di acqua in ciascuno dei bicchieri. Quindi copri ogni tipo di erba con un sacchetto di plastica separato.

Conservate queste piante erbacee in frigorifero e controllate ogni due o tre giorni se nei bicchieri è rimasta dell’acqua. Se non c’è più acqua, basterà aggiungerne altra. Utilizzando questa tecnica ingegnosa, potrete conservare in frigorifero non solo l’aneto o il prezzemolo, ma qualsiasi altro tipo di pianta erbacea, ad eccezione del basilico, che perde il suo sapore una volta refrigerato.

Come conservare correttamente gli alimenti nel frigorifero?

Conservare gli alimenti nel frigorifero

In effetti, la conservazione degli alimenti nel frigorifero avviene secondo determinate regole, e questo vale anche per frutta e verdura. Conservandoli nei cassetti del frigorifero, rimarranno più freschi e protetti da altri odori.

Sulla porta del frigorifero sono conservati maionese, ketchup, senape, spezie, acqua in bottiglia, succo di frutta  . Poiché le porte sono la zona più calda del frigorifero, poiché si aprono e si chiudono costantemente, dovrebbero essere riservate agli alimenti più resistenti ai danni. Qui vengono conservate anche spezie, bibite e altri alimenti che resistono agli sbalzi di temperatura.

Solo non dovresti mettere uova, latte, burro, yogurt, formaggio o panna sulla porta del frigorifero. Questi dovrebbero essere posizionati sui ripiani inferiori del frigorifero.

Poiché l’apertura e la chiusura della porta possono far aumentare la temperatura all’interno del frigorifero, il posto migliore per conservare il burro è nella parte posteriore del frigorifero, dove la temperatura è costantemente fredda, avvolto nella carta di alluminio.

Alimenti che non devono essere conservati in frigorifero

Evitare di conservare questi alimenti nel frigorifero:

Ciotola di caffè – fonte: spm
  • Caffè

Se il caffè viene conservato nel frigorifero, è più probabile che assorba gli altri sapori degli alimenti che lo circondano. Per rimediare a questo, conservatelo in un contenitore ermetico, lontano dalla luce solare diretta.

  • Miele

Dove deve essere conservato il miele? Se lo conservi in ​​frigorifero potrebbe perdere sapore. In una dispensa la luce rischia di allertarne la conservazione. Il nostro consiglio: conservatelo a temperatura ambiente, in un luogo protetto dalla luce. Può essere conservato così quasi per sempre.

  • Il pane

È meglio conservare il pane nella dispensa per non seccarlo.

Bottiglia di olio – provenienza: spm
  • l’olio

Gli oli vegetali come miele, verdure, olio d’oliva, olio di cocco, ecc. si solidificano molto rapidamente nel frigorifero. Per rimediare a questo, posizionateli su uno scaffale nella dispensa.

Copy