Press ESC to close

Cimici nell’hotel: come proteggersi da loro?

Trovare questi parassiti indesiderati nella tua camera d’albergo può essere spaventoso per molti di noi. Anche gli hotel di lusso non sono al sicuro dalle infestazioni di cimici, soprattutto quando le norme igieniche non sono impeccabili. Quindi, non lasciarti sorprendere da questi ospiti a sorpresa! Ecco come evitare di essere attaccati.

Cimici: cosa sono?

Le cimici sono minuscoli insetti di colore marrone o rossastro, che misurano tra i 5 e i 7 mm. Queste creature senza ali hanno due antenne e sei zampe. Non è impossibile vederli vagare sul letto, ma è raro, perché sono particolarmente bravi a nascondersi e in genere aspettano che l’oscurità esca dal loro rifugio. In genere trovano rifugio nelle cuciture, nelle crepe e nelle fessure dei materassi. Naturalmente, quando togliete i fogli sporchi e li scuotete, è probabile che alcuni cadano. Detto questo, anche se le cimici non sono facilmente visibili ad occhio nudo, anche il minimo movimento strano nel letto può avvisarti.

Come fai a sapere se ci sono cimici nella tua camera d’albergo?

Cimici

In vacanza o in viaggio d’affari, non trascorriamo molto tempo nella camera d’albergo. Tuttavia, se a volte paghiamo un prezzo elevato, è anche e soprattutto per beneficiare di un comfort innegabile e di un relax assoluto. Tuttavia, se i turisti affollano la vostra struttura, assicuratevi che il personale addetto alle pulizie venga spesso colto di sorpresa. Pertanto, anche se la tua stanza sembra fresca ed elegante, stai comunque in guardia. Perché alcuni elementi potrebbero essere stati trascurati e l’igiene potrebbe quindi essere discutibile. Non lasciarti ingannare dalla biancheria da letto morbida e immacolata! Essere morsi dalle cimici non è affatto divertente, può addirittura rovinare il soggiorno. Fortunatamente, ci sono alcuni segnali che possono avvisarti della loro presenza. Eccone alcuni.

  • Macchie di sangue sul materasso, sui cuscini o sulla biancheria da letto

Prima ancora di pensare di sdraiarsi comodamente sul letto, è necessario controllare attentamente ogni angolo del materasso. La presenza di macchie di sangue sulla biancheria da letto (anche quelle sottili e leggere) è un segno rivelatore di un’infestazione da cimici dei letti. A volte queste macchie possono essere visibili su altri mobili della stanza, come il divano o la poltrona. Generalmente derivano dallo schiacciamento accidentale di questi insetti.

  • Tracce di escrementi di cimici

Oltre alle macchie di sangue, potresti anche rilevare escrementi di cimici dei letti. Appaiono come piccole macchie scure sulla biancheria da letto. Ricorda che il materasso è il luogo preferito di queste piccole creature che succhiano il sangue umano. Come bonus, a differenza di altre superfici, è anche una superficie che generalmente non viene trattata chimicamente. Un grande vantaggio per le cimici che lì trovano tutto il loro conforto!

  • Presenza di piccole larve

Se c’è davvero un’infestazione di cimici nella tua camera d’albergo, non è raro imbattersi nelle loro uova. Si tratta di minuscole larve (tra 1 e 4 mm) o ninfe appena visibili sul materasso. Se la biancheria da letto è davvero bianca, prima o poi sarai in grado di distinguerla.

  • Odore di muffa soffocante

Questo segnale è a doppio taglio: un odore sgradevole può essere associato alla muffa accumulata nella stanza. Quando apri la porta, probabilmente sentirai questo odore fastidioso se la stanza non è adeguatamente ventilata. Ma a volte, un forte odore di muffa può anche indicare la presenza di cimici. In ogni caso, se non vi sentite a vostro agio e l’odore vi dà fastidio, potete semplicemente chiedere un’altra stanza.

  • Segni di morsi sulla pelle al risveglio

Questo è lo scenario peggiore: svegliarsi la mattina con tracce di morsi su tutto il corpo. Questo è un chiaro segno che il letto contiene cimici e che hanno passato la notte a morderti! Oltre ad essere antiestetiche, queste macchie rosate pruriscono dalla testa ai piedi. Se ti sono sfuggiti i segnali precedenti, non ci sono più dubbi, sei infatti vittima di un’infestazione  da cimici . Tieni presente che è più probabile che questi morsi appaiano nelle zone più esposte del corpo, come viso, collo e mani.

Come sbarazzarsi delle cimici nella camera d’albergo?

Se porti con te un piccolo aspirapolvere, non esitare a usarlo nella tua stanza.  Aspirare accuratamente e accuratamente tappeti, pavimenti, mobili imbottiti, strutture del letto e gambe (anche sotto il letto), ma anche tutte le crepe e fessure presenti nella stanza. Cambiare il sacchetto dell’aspirapolvere dopo ogni utilizzo in modo che le cimici non possano fuoriuscire.

Una soluzione temporanea? Tieni presente che l’odore di alcune spezie forti può spaventarli, senza ucciderli. Quindi puoi cospargere una miscela di curcuma e chiodi di garofano vicino al letto. Dato che la curcuma tende a far diventare giallo tutto ciò che tocca, sotto le lenzuola potete infilare qualche  spicchio  per riposare un po’. Meglio ancora, usa invece gli oli essenziali per facilitare il tuo lavoro!

Nota importante  : quando vi sistemate nella stanza, non appoggiate mai la valigia sul letto. Senza preavviso, queste brutte bestie possono intrufolarsi nei tuoi bagagli e tornare con te!

Per informazioni

Se dubiti dell’effettiva presenza di cimici, puoi richiedere di cambiare camera e di avere particolare cura della biancheria da letto con modalità adeguate. E se sei stato sfortunatamente vittima di morsi sul corpo a causa di un’infestazione di cimici, puoi richiedere il rimborso, poiché è a carico dell’hotel. Il personale dovrebbe inoltre essere esortato a essere più vigile e a massimizzare gli sforzi quando si tratta di pulizia e lavanderia.

Copy