Press ESC to close

4 modi per riutilizzare le bucce di limone

È risaputo che il limone ha virtù incredibili: oltre a condire i nostri piatti, disintossicare l’organismo con succhi salutari o purificare la pelle, è molto utile anche in altri settori a cui non pensiamo spesso. Sapevate, ad esempio, che è particolarmente efficace per la manutenzione di alcuni elementi della casa, per eliminare i cattivi odori e anche per preservare le piante? Deodorante, antisettico e anticalcare, questo agrume ha più di un asso nella manica!

Ma quello che devi sapere è che non c’è niente da buttare via. Il suo succo non è l’unico a beneficiare di tutte le sue benefiche proprietà naturali. Anche la sua corteccia e la sua scorza sono molto preziose e ricche di benefici: possono essere molto utili in cucina e anche in tutta la casa.

Un’alternativa efficace ed economica ai prodotti da banco, il limone ti sorprenderà in molti modi. Scopri velocemente alcune funzioni molto interessanti e pratiche della sua scorza e della sua corteccia!

Scorza di limone

Elimina i cattivi odori con le scorze di limone

Il limone è particolarmente noto per il suo profumo fresco ed inebriante, ma anche per le sue proprietà deodoranti che aiutano a neutralizzare gli odori più sgradevoli.

Basta mettere le bucce di limone in una padella o in un contenitore di metallo e tostarle. Questo ti permetterà di eliminare gli odori più ostinati, lasciando spazio ad un delizioso profumo di limone.

Questo suggerimento è particolarmente indicato per profumare l’interno degli elettrodomestici come il frigorifero, che ogni giorno contiene cibi diversi dall’odore forte, come formaggi o pesce. Inoltre, la maggior parte delle volte, questi non vengono conservati correttamente nemmeno in frigorifero e rilasciano cattivi odori.

Prepara delle candele

Candele con scorze di limone

Vuoi profumare la casa con un profumo delicato e rilassante? Tutto quello che devi fare è creare le tue candele con la scorza di limone. Approfitti di tutti i loro benefici: stimolano l’umore, favoriscono la memoria e la concentrazione.

Questo suggerimento è molto semplice. Basta prendere la metà del limone già utilizzato ed estrarre tutta la polpa. Quindi, inserisci uno stoppino nella buccia vuota. Tutto quello che devi fare è riempire la scorza di limone con un olio vegetale, come olio d’oliva o olio di mais, e accendere lo stoppino. Ora hai una candela profumata che puoi posizionare ovunque nella tua casa!

Contro il calcare

Oltre agli usi culinari, il limone è un anticalcare naturale, ottimo per rimuovere  calcare  e residui ostinati. Risulta quindi molto efficace nella pulizia di oggetti in acciaio come rubinetti e soffioni della doccia.

Preparazione:  mettere sul fuoco una pentola con un litro d’acqua e immergervi la scorza di limone, portare ad ebollizione e lasciare macerare per circa un’ora. La soluzione sarà quindi pronta per l’uso.
Per facilitarvi potete versarlo in una bottiglia spray e spruzzare sulla superficie interessata o anche versarne qualche goccia su un panno in microfibra umido. Strofinando un po’, finirete per rimuovere tutto il fastidioso calcare!

Detergente fatto in casa fai da te

Probabilmente te ne sarai accorto: spesso, quando fai la spesa, acquisti prodotti a base di limone, dal profumo fresco e intenso, perché donano una sensazione di ordine e pulizia.
Già che ci siamo, perché non preparare in casa un detergente al limone? È un modo ecologico, ma anche economico, per pulire e profumare la tua casa senza l’aiuto di sostanze chimiche dannose per l’ambiente.

ingredienti

  • 1 bicchiere d’acqua
  • 4 bicchieri di aceto bianco
  • Un container
  • Un setaccio
  • Una bottiglia spray
  • Bucce di limone
  • 1 cucchiaio di sapone di Marsiglia liquido

Procedura

Per prima cosa mettete le bucce di limone nel barattolo e versateci dentro 3 bicchieri di aceto bianco e portate a ebollizione il composto. Quindi lascialo riposare per alcune settimane.

Filtrare la soluzione attraverso un colino e versare il composto nella bottiglia spray utilizzando un imbuto. Aggiungere poi l’altro bicchiere di aceto, acqua e sapone di Marsiglia.

Grazie all’azione sgrassante, disinfettante e deodorante dell’aceto bianco e del sapone di Marsiglia, le tue superfici appariranno subito più pulite, prive di macchie di grasso o sporco. In più, le scorze di limone porteranno un’esplosione di freschezza!

NB:  a causa della natura acida dell’aceto bianco, questo detergente non deve mai essere utilizzato su marmo, pietre naturali e superfici più delicate.

Cosa fare con la scorza di limone spremuta?

Limone spremuto

Quando spremi un limone, non buttare via la buccia! Puoi utilizzare la scorza in lavastoviglie per sgrassare e profumare piatti e posate. Puoi utilizzare la corteccia anche come spugna naturale per sgrassare vetri, piani cottura o taglieri. Ne uscirà un gradevole profumo!

Copy