Press ESC to close

4 consigli per conservare un avocado senza annerirlo

Gustoso, saziante e ricco di vitamine, l’avocado ha davvero tutto! Ricco di nutrienti e altre virtù benefiche per la salute, ci piace gustare questo frutto a colazione sul pane tostato, in una fresca insalata a pranzo, in un frullato per la merenda o nel guacamole all’ora dell’aperitivo. Unico neo: appena giri le spalle diventa nero con la stessa rapidità con cui l’hai comprato! Di tutte le sue qualità, questo è davvero l’unico difetto che possiamo trovargli. Perché non importa quanto lo porti a casa duro come una roccia, finisce presto per ammorbidirsi e marcire. Ma come evitare che l’avocado si ossidi?

Per beneficiare della sostenibilità di questo alimento sano, ci sono ovviamente alcune regole di conservazione da seguire attentamente. Esistono diversi modi per conservare gli avocado per evitare che diventino neri troppo rapidamente. In questo articolo vi sveleremo alcuni consigli, a volte poco conosciuti, che vi aiuteranno a godere più a lungo del sapore delizioso e della consistenza cremosa di questo frutto verde.

Avocado in frigorifero

1- Conserva gli avocado nel congelatore

Hai appena comprato degli avocado e non hai intenzione di mangiarli troppo in fretta? La prima cosa da fare, per evitare che maturino troppo in fretta, è riporli direttamente in frigorifero nel cassetto delle verdure. Il freddo rallenterà il processo di ossidazione. Per ulteriore precauzione, separate gli avocado gli uni dagli altri con sacchetti ermetici in modo che non emettano il famoso gas che accentua la maturazione.

Ma quello che non sapevi è che è del tutto possibile prendere in considerazione anche la conservazione nel congelatore. Ti sorprenderà, ma l’avocado può essere conservato anche per diversi mesi in un ambiente del genere. Perché più fredde sono le temperature, più lunga è la conservazione. Ricordatevi che generalmente è l’aria ambiente che tende ad annerire questo frutto. Inoltre, per congelarlo, è necessario eliminare il guscio e inserire tutta la polpa all’interno del frullatore. Una volta ottenuta la consistenza di una purea, aggiungete qualche goccia di limone e magari anche un altro condimento se preferite. Quindi, mettete la purea di avocado in un cono o in un contenitore prima di metterla nel congelatore.

Avocado e olio d'oliva

2- Conserva gli avocado con olio d’oliva

Come evitare che un avocado diventi nero senza limone? Bene, con l’olio d’oliva! Se avete aperto l’avocado e volete conservarlo ancora qualche giorno, dovete rivestirne la polpa e inumidirla con un filo d’olio d’oliva. Questo è un ottimo consiglio per evitare che annerisca e quindi marcisca. L’olio fungerà così da pellicola protettiva che limita l’ossidazione da parte dell’aria.

Dopodiché è necessario riporre l’avocado in un contenitore ermetico o nella carta da imballaggio per continuare a conservarlo correttamente. Naturalmente è meglio conservarlo in frigorifero. Come bonus, la pellicola trasparente o la carta elastica ti aiuteranno a evitare di contaminare altri frutti o verdure.

3- Conserva gli avocado senza aprirli

Un altro modo per conservare correttamente l’avocado è non aprirlo: se non ne avete mangiato la metà e volete che duri più a lungo, dovete assolutamente lasciarlo in frigorifero. Ciò impedirà all’ossigeno di penetrare all’interno e quindi di evitare che diventi nero.

Nel caso in cui abbiate aperto il vostro avocado, è conveniente consumare prima la parte che non presenta nocciolo o seme. Perché il nucleo protegge anche una piccola area dall’esposizione all’ossigeno e le consente di rimanere in buone condizioni.

Piccolo consiglio per conservare un avocado tagliato: prendi un contenitore ermetico e posiziona il tuo mezzo avocado con i pezzetti di cipolla. Quest’ultimo ha una composizione di zolfo che ritarda la maturazione di questo frutto.

Avocado e limone

4- Conserva gli avocado con qualche goccia di limone

Probabilmente sapevi già che il limone è un ottimo ingrediente da abbinare all’avocado per la conservazione. Se hai già aperto l’avocado e vuoi conservare i pezzi, dovresti spennellarli con qualche goccia di limone e poi metterli in un sacchetto o contenitore ermetico.

L’acido citrico presente nel lime protegge il primo strato dell’avocado e ne impedisce l’ossidazione o la decomposizione. Questo ti darà 2 giorni per consumarlo. Ricordatevi di conservare sempre gli avocado in frigorifero e di fare attenzione a non metterci nulla sopra.

Ultimo consiglio:  per proteggere adeguatamente il vostro avocado, ricordatevi sempre di conservare il nocciolo, ad esempio quando lo tagliate a metà. Conservando il nocciolo nella parte rimanente potrete conservarlo in un luogo fresco ancora per qualche giorno. Ma scegli sempre di conservarlo in frigorifero avvolto nella pellicola trasparente o in un contenitore ermetico.

Copy