Press ESC to close

3 consigli naturali per pulire il microonde

Se potesse parlare, il tuo forno a microonde avrebbe molti motivi per lamentarsi. Probabilmente ti biasimerebbe per averlo trascurato e per non averlo pulito tutte le volte che dovresti. Tra i continui schizzi e sversamenti, non sta mai bene. Ah, se solo potesse pulirsi senza dipendere da nessuno! E invece no, purtroppo lo sporco si accumula, i residui si attaccano alle pareti e appena si apre la porta fuoriesce un odore indescrivibile. Tutto ciò è molto dannoso, soprattutto perché rischia di influenzare il cibo. La soluzione ? Manutenzione frequente e adeguata. Trovi il compito noioso? Ah bene ? Ciò dimostra che non hai provato i nostri metodi. Allora provali e vedrai… non potrai più farne a meno!

Come pulire un forno a microonde?

Naturalmente  esistono molti metodi e prodotti per la pulizia per purificare il microonde . Ma se si vuole risparmiare e preservare l’ambiente, si può anche ricorrere alle soluzioni naturali ed ecologiche, sempre più apprezzate in molte case. Contrariamente a quanto potresti pensare, questi rimedi sono altrettanto pratici e, meglio ancora, ti semplificano il lavoro e ti fanno risparmiare tempo. Meno lavoro!

1. Aceto bianco e sale

Versare l'aceto bianco in una ciotola

Tra gli ingredienti protagonisti troviamo l’aceto bianco. Questo detergente, da avere sempre a portata di mano, è straordinario per combattere lo sporco che infesta diversi elementi della casa. Come bonus, è facile da usare, sicuro ed economico. Grazie alla sua acidità, abbinata alla pulizia a vapore, potrai disinfettare e deodorare il tuo forno a microonde in pochissimo tempo e con il minimo sforzo. Provarlo è adottarlo!

Come fare ?

  1. In un contenitore (una ciotola adatta al microonde), versare un bicchiere d’acqua, un bicchiere di aceto bianco e un cucchiaio di sale.
  2. Coprite questa ciotola con pellicola trasparente e praticate dei fori con una forchetta in modo che il vapore possa fuoriuscire all’interno.
  3. Successivamente inserire il contenitore all’interno e accendere il dispositivo.
  4. Grazie al calore, i vapori dell’aceto si svilupperanno, raggiungeranno le macchie e rimuoveranno tutti i residui incrostati sulle pareti.
  5. Lasciare agire per cinque minuti prima di spegnere il microonde.
  6. Tenete la porta chiusa e lasciate la ciotola all’interno ancora per qualche istante.
  7. Quando aprirai la porta vedrai come le macchie sono già quasi tutte scomparse. Non dovrete far altro che passare una carta assorbente su tutta la superficie per eliminare i resti. Coglierai anche l’occasione per asciugare l’interno. Ed ecco fatto, hai appena pulito il tuo dispositivo senza stancarti!

Consiglio  : è meglio togliere la piastra dal microonde per lavarla a mano o in lavastoviglie. Questo è il modo più semplice per pulirlo su entrambi i lati, senza lasciare tracce di sporco. Ricordatevi anche di lavare bene le ruote che lo trattengono.

2. Aceto bianco e bicarbonato di sodio

Passiamo ora a questo meraviglioso duo le cui potenzialità smacchianti, disinfettanti e deodoranti non sono più in dubbio. Questa combinazione di pulizia non ha assolutamente nulla da invidiare ai rimedi chimici: farà brillare il tuo microonde in pochi minuti.

Come fare ?

  1. In una ciotola versate mezzo litro d’acqua e un cucchiaio di aceto bianco.
  2. Metti la ciotola nel microonde e scaldala per circa 10 minuti al massimo. L’acqua dovrebbe evaporare rapidamente.
  3. Lasciare poi il contenitore all’interno per una decina di minuti. L’aceto evaporato avrà così il compito di rimuovere lo sporco e le macchie di grasso attaccate alle pareti. Trascorso questo tempo, togliere il contenitore dall’apparecchio.
  4. Prendi una spugna morbida in microfibra. Ricopritela con un cucchiaio di bicarbonato e mettetela nel microonde per eliminare lo sporco sciolto dall’aceto.
  5. Infine, pulire l’interno con un panno asciutto per rimuovere eventuali tracce di sporco e residui dei prodotti utilizzati.
  6. Per finalizzare la pulizia, rimuovere la piastra per pulirla delicatamente e accuratamente su entrambi i lati. È sempre più pratico, poiché è in vetro, così eviterai di danneggiarlo o romperlo.

3. Limone

Pulisci il microonde con il limone

Infine, il nostro ultimo rimedio presenta un agrume le cui proprietà depurative tutti conoscono. È il limone: forse ti sorprenderà, ma ti stupirà per le sue potenzialità sbiancanti, deodoranti e disinfettanti. In più, lascia un profumo delicato e pieno di freschezza! Proprio come l’aceto,  il limone ha lo stesso scopo:  attaccherà tutti i batteri, eliminerà lo sporco e disinfetterà perfettamente il microonde. Inoltre, se il forte odore dell’aceto vi dà fastidio, questo agrume rimane l’alternativa ideale.

Come applicarlo?

  1. Mettete un limone tagliato a metà, affettato o spremuto in un contenitore con acqua.
  2. Inseritelo all’interno e scaldatelo fino al bollore.
  3. Lasciarlo dentro per qualche minuto affinché abbia effetto.
  4. Infine spegnere, attendere qualche istante e passare con una spugna per rimuovere residui e umidità.
Copy